BOGOLAN


  E' una tecnica ancestrale di pittura tradizionale dell'Africa occidentale. Molte etnie come i Dogon e i Bambara del Mali, i Bobo e i Senufo del Burkina Faso, i MalinkÚ della Costa d'Avorio e del Senegal, l'hanno ereditata e sviluppata nel corso dei secoli. Il suo significato in lingua Bambara Ŕ letteralmente "il risultato che dÓ l'argilla", in quanto le decorazioni si ottengono utilizzando l'argilla applicata al tessuto.

Questo Ŕ tradizionalmente cotone la cui filatura Ŕ eseguita dalle donne, mentre gli uomini si occupano della tessitura. Il risultato Ŕ una stoffa bianca lunga all'incirca 27 metri e larga 12 cm che sarÓ poi tagliata e cucita al bisogno.

La decorazione Bogolan avviene attraverso diverse fasi successive di tintura di materie vegetali, di ammollo e di lavaggio che sanciscono un connubio tra mistero e realtÓ, seguendo le tracce dell'antica tradizione mandinga.